Criteri e modalità patrocinio Com.It.Es

Criteri e modalità
per la concessione del Patrocinio e
l’utilizzo del Logo del Com.It.Es di Copenaghen

Approvato con deliberazione dell’Assemblea in data

Art. 1 – Finalità
1. Con il presente atto vengono determinati i criteri e le modalità, nonché le forme di pubblicità, per la concessione del Patrocinio e dell’utilizzo dello Logo del Com.It.Es Copenaghen (in seguito definito anche Comitato) ad iniziative, manifestazioni ed eventi di particolare rilevanza culturale, scientifica, sociale, educativa, sportiva, ambientale ed economica, promosse da soggetti pubblici e privati, che si svolgano in Danimarca e non aventi fine di lucro.
Art. 2 – Patrocinio
1. Il Patrocinio del Comitato può essere concesso per le iniziative e le manifestazioni o gli eventi, di cui all’art. 1, qualora questi abbiano un valore pubblico;
2. Il Patrocino può essere concesso dal Com.It.Es Copenaghen o in via eccezionale dal Presidente – consultato l’esecutivo – e non dai singoli Consiglieri o Commissioni di lavoro;
3. Il Patrocinio, in via eccezionale, è concesso anche per quelle iniziative che si svolgano al di fuori del territorio Danese, purché presentino un contenuto strettamente legato alla comunità italiana residente in Danimarca o siano ritenute di particolare valenza per la comunità italiana residente in Danimarca;
4. Il Patrocinio concesso è riferito alla singola iniziativa, non si estende ad altre iniziative analoghe o affini e non può essere accordato in via permanente. Per le iniziative che si ripetono periodicamente, nell’arco di un anno, dovranno essere specificati il periodo e la durata. Per le iniziative che si ripetono annualmente, la richiesta deve essere riformulata ogni anno;
5. Il Patrocinio viene concesso prioritariamente per gli eventi si svolgono in assenza di impedimenti per persone con disabilità. Le condizioni di accessibilità devono essere obbligatoriamente indicate in ogni documento illustrativo dell’iniziativa e gli organizzatori devono impegnarsi per favorire la più ampia partecipazione delle persone stesse;
6. La concessione del Patrocinio di norma non comporta spese a carico del bilancio dell’Ente, ne la concessione di contributi, se non nei casi in cui l’ente valuti l’iniziativa di particolare rilevanza e ritenga di apportare il proprio contributo economico ed organizzativo.
Nel caso di concessione di contributo economico, il Comitato provvederà ad istruire il procedimento, nel rispetto dei principi fissati dal regolamento del Comitato stesso, nonché della legge che istituisce e disciplina di Com.It.Es nel mondo, secondo le indicazioni del MAECI.
7. Il Patrocinio viene concesso dall’Assemblea nel caso in cui all’Ente venga richiesta la co-organizzazione. In alternativa il patrocinio viene deliberato dal Presidente, una volta consultato l’Esecutivo del Comitato.
8. La concessione del Patrocinio non comporta la co-organizzazione da parte del Comitato, né l’eventuale messa a disposizione gratuita di strutture o servizi di pertinenza dell’Ente;
9. Nel caso in cui il richiedente apporti modifiche o variazioni al programma dell’iniziativa, deve darne tempestiva comunicazione all’ente che si riserva di riesaminare la domanda;
10. Il Patrocinio può essere revocato qualora l’oggetto del Patrocinio stesso, previo ulteriori verifiche, risultasse non rispondente ai criteri dettati con il presente atto dal Com.It.Es Copenaghen, senza che il soggetto interessato possa pretendere risarcimenti od indennizzi di sorta.
Art. 3 – Oggetto del Patrocinio
1. Possono essere oggetto di Patrocinio:
Eventi – quali manifestazioni, spettacoli, mostre, convegni, congressi, incontri, iniziative sportive, ad esclusione di quelli a carattere politico promossi da partiti o movimenti politici, nonché di quelli organizzati a scopo commerciale per la vendita o la promozione di beni e servizi;
Pubblicazioni – Prodotti multimediali e telematici quali ad esempio libri, manuali, guide, opuscoli, videocassette, audiocassette, Cd-Rom, Dvd;
Corsi, seminari, workshop e altre iniziative similari aperte al pubblico, con carattere divulgativo ed esplicite finalità socio-culturali.
Art. 4 – Beneficiari
1. Il Patrocinio può essere concesso a:
a) Istituzioni ed Enti Pubblici;
b) Associazioni, Istituzioni ed altre organizzazioni private che, per notorietà e struttura sociale possedute, diano garanzia di correttezza e validità dell’iniziativa;
Art. 5 – Logo
1. L’utilizzo del solo Logo istituzionale del Com.It.Es Copenaghen da parte di soggetti diversi dall’Ente, può essere effettuato a fronte di apposita domanda con le stesse modalità previste per la concessione del Patrocinio;
2. Nell’atto di concessione per l’utilizzo dello Logo del Com.It.Es Copenaghen l’Ente indicherà le modalità , il regolare utilizzo e la corretta collocazione dello stesso;
3. È vietata la riproduzione e l’uso dello Logo per fini commerciali e politici.

Art. 6 – Responsabilità e Sanzioni
1. La concessione di patrocini in cui il Comitato non è co-organizzatore ( Art.2, Comma. 7) non coinvolge il Comitato in alcuna forma di responsabilità connessa con l’evento patrocinato, né nei riguardi degli organizzatori, né nei riguardi del pubblico, né nei confronti di terzi.
2. Qualora il Patrocinio o lo Logo del Com.It.Es Copenaghen venissero utilizzati impropriamente, senza la necessaria concessione, oppure violando le disposizioni nelle stesse contenute, il Comitato si riserva di agire in giudizio per la tutela dei propri interessi anche attraverso la richiesta di risarcimento dei danni subiti.
Art. 7 – Presentazione ed Istruttoria
1. Al fine di ottenere la concessione del Patrocinio del Com.It.Es Copenaghen, ovvero la concessione dell’utilizzo dello Logo Istituzionale il richiedente deve presentare apposita istanza almeno 60 giorni prima dalla data di svolgimento dell’iniziativa;
2. L’Assemblea o il Presidente una volta consultato l’Esecutivo, possono concedere Patrocini le cui richieste, per eventi non programmabili legati a situazioni imprevedibili, siano giunte fuori dei termini di cui al comma precedente;
3. La domanda, redatta in carta semplice, va indirizzata al Presidente del Comitato, mediante la compilazione di un modulo, predisposto e reperibile sul sito Internet www.comites.dk;
4. Le richieste devono essere sottoscritte dal legale rappresentante (Associazioni, Società, Istituzioni) o dal soggetto richiedente e devono contenere la descrizione completa ed esauriente dell’iniziativa con l’indicazione di eventuali altri enti, associazioni o privati che aderiscono come patrocinatori dell’evento;
5. Nel caso in cui il richiedente decida di affidare la gestione dell’iniziativa ad un’organizzazione specializzata deve indicare dettagliatamente gli estremi identificativi della stessa;
6. La valutazione della richiesta è effettuata solo in presenza della documentazione completa. Ove la mancata o parziale presentazione dei documenti necessari sussista anche a seguito della richiesta di integrazione dal parte del Comitato, la domanda di Patrocinio è ritenuta inammissibile;
7. Il Comitato provvederà a dare comunicazione scritta al richiedente in caso di concessione del Patrocinio o del Logo.